NEWS - CORSO ONLINE: PUBBLICATO BANDO PER SELEZIONE GIOVANI, Clicca qui

Classe Green 2017” è la competizione tra gli studenti delle quarte superiori dei 10 Istituti che sono stati selezionati dal progetto Green Generation (clicca qui per info sul bando e la selezione).

Classe-Green-2017


Le attività di educazione preliminari

In ciascuna delle 3 classi indicate dalle scuole, si sono tenute 2 lezioni sul tema della green economy, con un focus particolare su esempi reali di lotta agli sprechi energetici, su esempi di azioni di contrasto ai cambiamenti climatici, su gestione corretta dei rifiuti e sulla mobilità sostenibile. A esporre i contenuti e i casi pratici sono stati degli esperti in campo ambientale, affiancati da facilitatori con esperienza nelle tecniche di educazione non-formale, entrambi indicati da Green Generation.

Il concorso creativo

Ciascun gruppo/classe che ha preso parte alle lezioni formative, seleziona uno dei 4 temi trattatati in aula (cambiamenti climatici, mobilità sostenibile, rifiuti e sprechi) e individua una forma d’arte visiva (foto, video e disegno o altra arte creativa). L’idea del concorso è quella di rappresentare, attraverso la forma d’arte prescelta, un messaggio o un desiderio di cambiamento che i giovani possono mettere in campo o insegnare alle generazioni future.

L’elaborato che sarà prodotto dovrà non tanto denunciare un problema esistente, ma piuttosto identificare una possibile soluzione. Lo scopo è quello di mostrare  un gesto concreto che le nuove generazioni possono compiere per la tutela del nostro Pianeta, esprimendo il proprio desiderio di cambiamento.

In ciascuna classe è tenuta una terza lezione, in presenza di un esperto creativo, che ha lo scopo di guidare gli studenti nell’editing della forma d’arte visiva.  Gli elaborati vanno inviati a segreteria@giovanigreen.it entro 30 giorni dalla data della terza lezione svolta nella classe.

Criteri di selezione

Entro la prima settimana del mese di marzo 2017 tutti i contenuti inviati dalle varie classi saranno caricati e visualizzabili online in un’apposita sezione del sito di progetto (www.giovanigreen.it) e promossi attraverso i social network. Ogni elaborato avrà un proprio post sulla pagina Facebook di Green Generation e ciascun utente potrà votare il proprio contenuto preferito mettendo un semplice “Mi Piace” sul post. I 10 elaborati più votati saranno proiettati durante la giornata finale del progetto, prevista ad Aprile 2017, e si eleggerà in quella occasione la classe vincitrice.

Modalità di votazione in finale

Per decretare il vincitore, il giudizio conclusivo dei 10 elaborati finalisti sarà da 1 a 20 punti. Nel dettaglio:

– Fino a 10 punti in base al posizionamento nella classifica provvisoria determinata dalle votazioni dei presenti alla giornata finale, i quali voteranno tramite scheda in urna chiusa (es.: l’elaborato più votato dai presenti avrà 10 punti, il secondo elaborato più votato avrà 9 punti; così fino ad arrivare all’elaborato meno votato tra i 10 in gara che avrà 1 punto).

– Fino a 10 punti in base al giudizio insindacabile della giuria composta dal gruppo di lavoro di Green Generation che ha seguito da vicino le attività svolte nelle scuole, il modo in cui hanno lavorato i ragazzi, e che giudicherà soprattutto in base alla qualità dell’elaborato e all’attinenza con il tema e con quanto richiesto alla classe.

L’esito sarà comunicato nell’arco della prossima settimana.

Premi

Ciascun membro del gruppo vincitore (in genere ogni gruppo corrisponde ad una classe quarta superiore) riceverà come premio un dispositivo tecnologico di ultima generazione (tablet, smartphone, o altro da definire in accordo con il Dipartimento della Gioventù) e l’abbonamento ad una rivista che si occupa di tematiche ambientali. I membri dei gruppi che si classificheranno dal 2° al 10° posto riceveranno come premio l’abbonamento ad una rivista che si occupa di tematiche ambientali. La scuola a cui appartiene il gruppo vincitore riceverà un premio – a tema con i contenuti del progetto – del valore tra i 500€ e i 1.000€ (la cui tipologia sarà definita sentendo le esigenze della scuola e in accordo con il Dipartimento).